Le assicurazioni per opzioni binarie

 

Le opzioni binarie sono un’arma a doppio taglio per il trader che decide di cimentarsi in questo “gioco”. Da una parte infatti le opzioni binarie, se vanno a buon fine, possono essere estremamente remunerative. Da un’altra parte invece, in caso di esito negativo, il trader rischia di perdere tutto il capitale piazzato in una determinata posizione. Usando un gergo “pokeristico” le opzioni binarie sono considerate una sorta di “all-in”, dove si vince tutto o si perde tutto, ma non si tratta unicamente di fortuna. Le opzioni binarie rappresentano uno strumento derivato estremamente speculativo, tramite cui si può guadagnare grazie ad una precisa strategia, indicatori e strumenti di analisi tecnica.

Inoltre non è sempre vero che in caso di esito negativo si perde tutto, il trader può intraprendere determinate azioni per ridurre le perdite e minimizzare il rischio di investimento. Innanzitutto è opportuno rivolgersi ad un broker affidabile, che rispetti i regolamenti internazionali. In secondo luogo è bene affidarsi ad un broker che tenga separati i conti di gestione da quelli dei clienti, in modo da non subire perdite inaspettate. Infine è possibile scegliere tra le assicurazioni online quella ritenuta più indicata per i propri investimenti.

Il tasso di assicurazione, chiamato anche tasso di salvaguardia o rimborso sulle spese a seconda del broker, rappresenta quella percentuale di capitale investito che il broker restituisce al trader se la posizione aperta scade “out of money”, vale a dire in perdita. In genere questa percentuale si aggira sul 10-15% per le opzioni binarie classiche, cioè per quelle opzioni che hanno dei rendimenti compresi tra il 70% ed il 75%. Per chiarire la situazione si può fare un esempio: se si apre una posizione da 100 euro, in caso di scadenza “in the money” (in profitto) il broker innanzitutto restituisce il capitale investito (cioè 100 euro), e poi paga il 75% (75 euro) al trader. Se invece la posizione scade “out of money”, il broker trattiene il denaro investito dal trader ma rimborsa il 15% a titolo di assicurazione (in questo caso 15 euro).

Esistono infine altre opzioni binarie, con un alto tasso di assicurazione, dette opzioni builder. Queste opzioni binarie consentono al trader di decidere la percentuale di rendimento dell’opzione scelta a discapito del tasso di assicurazione e viceversa. Ad esempio se il rendimento di un’opzione binaria è del 70% ed il tasso di assicurazione è del 15%, il trader può scegliere una formula diversa, cioè il 62% di rendimento e 20% di assicurazione. In questo modo il trader decide se dare maggior peso ai rendimenti oppure al rimborso.

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi