Panoramica su alcune delle migliori piattaforme italiane di Forex

 

Sempre più spesso si sente parlare di trading on-line, piattaforme forex, indicatori forex, candele giapponesi, con promesse di guadagni facili e rapidi. Che lo strumento del forex trading sia comodo perché si può operare con il proprio computer effettuando gli scambi commerciali e finanziari online non significa che sia facile, senza oneri e responsabilità. Il trading onli

e richiede anche molto impegno nel monitorare l’andamento dei mercati. Per operare bene nel forex trading bisogna affidarsi ad una piattaforma di forex affidabile, sapendo scegliere anche tra quelle che trattano solo scambi in valute, o in azioni e prodotti finanziarie e le piattaforme miste.

Come scegliere una piattaforma Forex

Investire i propri risparmi o quelli altrui richiede una notevole conoscenza del mercato, degli strumenti finanziari, degli indicatori e della gestione del denaro. La conoscenza degli strumenti comporta anche la capacità intuitiva di individuare quelle piattaforme forex giù ben quotate, trasparenti nelle procedure di transazione, con un ventaglio di asset ampio e vario e regole chiare relativamente ai costi e alle commissioni.

Classifica delle migliori piattaforme di Forex

Per gli operatori di forex italiani conoscere l’inglese è una priorità, tuttavia esistono anche piattaforme di forex italiane o che prestano assistenza anche in lingua italiana. Di seguito si riportano le principali piattaforme Forex, in base ai giudizi degli operatori e alla presenza sul mercato:

  • Plus500: quotata alla borsa di Londra dal 2013, nel 2014 ha raggiunto il miliardo di capitalizzazione. È il primo forex broker ad aver introdotto tra i prodotti di scambio anche la moneta virtuale BitCoin. Si può negoziare su azioni, CFD e valute. La piattaforma offre la possibilità di testare le strategie di investimento attraverso un “conto demo”, da’ sicurezza ai suoi clienti attraverso conti accessibili solo agli intestatari e dona un bonus di benvenuto particolarmente alto rispetto alla media delle piattaforme forex;

  • Xtrade: offre un’ampia varietà di asset e di soluzioni di investimento in valute. L’assistenza tecnica è in italiano e offre anche strumenti di formazione per diventare broker forex;

  • Markets.com: è tra i principali broker sul mercato. Il bonus di benvenuto da utilizzare per avviare gli investimenti è il più alto e offre un ampio ventaglio di strumenti gratuiti e a pagamento per migliorare le proprie strategie di investimento. Gli asset sono vari: forex, CFD, commodities, valute e altro. La piattaforma permette di mettersi in rete con gli altri traders che utilizzano la piattaforma;

  • eToro: è la piattaforma più “semplice” da utilizzare per un neofita grazie anche a una grafica intuitiva e semplice. Permette di imparare rapidamente le basi del Forex e inserire ordini. Opera prevalentemente sugli scambi di valute (le 11 maggiori), di oro, argento e petrolio;

  • Avatrade: nasce nel 2006, ma in pochi anni ha raggiunto volumi d trading mensili superiori ai 20 miliardi di dollari. È la piattaforma più utilizzata e per i principianti offre una versione demo gratuita per 21 giorni. Ha anche un’interessante sezione di news per tenersi informati;

  • 24Option: anche se non è una piattaforma esclusivamente dedicata al forex permette di operare in forex in modo efficiente, intuitivo e senza commissioni. L’assistenza è completa ed efficiente e offre anche la possibilità di social trading.

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi