Crowdfunding immobiliare: come funziona Crowdestate.eu

Il crowdfunding immobiliare è la novità di cui parlano gli esperti del settore immobiliare, ma anche investitori e curiosi che non hanno mai fatto nella loro vita un investimento sul real estate. A far conoscere la raccolta fondi immobiliare in Italia hanno contribuito le società che operano con questa nuova opportunità di investimento, tra le quali spicca Crowdestate.eu. Per comprendere meglio i vantaggi che si possono trarre dal crowdfunding real estate e le possibilità di guadagno con gli investimenti immobiliari online è bene approfondire alcune caratteristiche della piattaforma. Vediamo insieme come funziona Crowdestate e qual è il sistema utilizzato per scegliere gli investimenti migliori. La piattaforma nasce con lo scopo di soddisfare le richieste di due categorie di clienti. La prima è formata da coloro che hanno intenzione di avviare un progetto immobiliare, ma che non hanno i soldi necessari a farlo. Essi possono rivolgersi alla società, sottoporre il loro progetto ed attendere che questo sia approvato dagli analisti esperti della società stessa.

Nel caso in cui il progetto dovesse essere approvato, entrerebbe in gioco la seconda categoria di clienti, costituita da coloro che vogliono guadagnare con il settore immobiliare. Si tratta di persone disposte ad investire denaro sui nuovi progetti in ambito immobiliare e per farlo sono disposte a prendere parte alla raccolta fondi disponibile sulla piattaforma. Se la raccolta fondi raggiunge la somma fissata dal richiedente, il denaro ottenuto viene mandato al richiedente stesso, che ottiene così la liquidità necessaria per avviare il progetto. Si tratta di una sorta di prestito commerciale, che sostituisce quelli tradizionalmente chiesti agli istituti di credito e che spesso sono difficili da ottenere. I vantaggi sono notevoli per entrambe le categorie di clienti: i primi possono ricevere i finanziamenti necessari, i secondi possono ottenere i profitti che sperano da un settore redditizio come quello immobiliare. Soffermandoci sull’utilizzo del servizio da parte degli investitori, va sottolineata anche la possibilità di investire con un capitale ridotto. Non servono infatti grandi somme per poter partecipare alla raccolta fondi, basta effettuare un investimento minimo di cento euro. E’ questo l’elemento che ha consentito di aprire il mercato immobiliare a tutti, non lasciandolo solo nelle mani di chi ha tanti soldi a disposizione per poter effettuare investimenti.

Il servizio di qualità offerto da Crowdestate ha ovviamente un costo, che l’azienda si trova a dover sostenere mese dopo mese. Per far fronte a queste spese, sono presenti delle commissioni per i clienti, che entrambe le categorie di clienti sono tenute a pagare. Si tratta di commissioni diverse: nel primo caso sono calcolate sulla somma richiesta, nel secondo caso sono calcolate sul profitto generato. L’azienda ha comunque scelto di optare per commissioni basse, per non ridurre in maniera eccessiva il guadagno dei clienti e per rendere il crowdfunding immobiliare vantaggioso per chi è alla ricerca di liquidità. Informazioni più dettagliate sui costi del servizio sono presenti nel regolamento della piattaforma e sono inserite anche nella scheda informativa di ciascun progetto, al fine di garantire ai clienti la massima trasparenza e nessun costo aggiuntivo inaspettato.

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi